• it
  • en

IL REGOLAMENTO
Art. 1 – L’ingresso nel Villaggio comporta l’accettazione delle tariffe, la presa visione e l’accettazione del presente regolamento. Il regolamento può essere integrato a parte da norme aggiuntive che la Direzione riterrà opportuno emanare per il miglior funzionamento del villaggio. Il personale del Villaggio è autorizzato a farlo rispettare. La Direzione si avvale della facoltà di allontanare dal Villaggio coloro che non rispettano il regolamento.

Art. 2 – I Signori Ospiti all’arrivo sono tenuti a consegnare i loro documenti di identità per la registrazione, come previsto dalle disposizione di legge ( anche i bambini dal primo anno di vita), espletare le pratiche inerenti alla destinazione della piazzola o della unità abitativa e regolarizzare la posizione amministrativa. Si accettano solo contanti.

Art. 3 -Al momento del check-in il personale provvederà a consegnare a ciascun ospite in arrivo il braccialetto da utilizzare obbligatoriamente come pass di riconoscimento all’interno della struttura. In egual modo verrà consegnato il contrassegno del Villaggio da affiggere sul parabrezza delle auto. Le autovetture sprovviste di tale contrassegno non saranno autorizzate ad accedere nel villaggio.

Art. 4 – Le visite agli ospiti residenti non sono ammesse. La direzione può fare eccezioni, escluso nel periodo di altissima stagione. Se ammessi dovranno consegnare un documento d’identità che ritirerà all’uscita dal villaggio e pagare la quota giornaliera anticipatamente, con un conseguente diritto ad una sosta fino alle ore 21:00 indipendentemente dall’ora d’ingresso. Le persone sorprese all’interno della struttura, non autorizzate dalla direzione, verranno denunciate per violazione di domicilio,a sensi dell’art. 618 C.P..

Art. 5 – L’orario di apertura della direzione è dalle ore 08:30 alle ore 13:00 e dalle ore 17:00 alle ore 20:00.

Art. 6 – Nell’orario del Silenzio, dalle ore 14:00 alle ore 16:00 e dalle ore 00:30 alle ore 07:00 del mattino sono proibiti i rumori e tutte quelle attività che comunque disturbino il riposo degli ospiti.

Art. 7 – La Direzione si riserva, a suo insindacabile giudizio, di non accettare i campeggiatori indesiderati o in soprannumero.

Art. 8 – Gli ospiti dovranno avere cura degli oggetti di loro proprietà; la direzione non è responsabile di furti o danneggiamenti di qualsiasi entità che possano avvenire all’interno del villaggio, per cui qualsiasi effetto personale, valori di ogni genere, si intendono come non esistenti a qualunque effetto di risarcimento.

Art. 9 – Il parcheggio interno è scoperto ed incustodito, comunque esso è garantito sino ad esaurimento dei posti disponibili. E’ consentito un solo veicolo per ogni unità abitativa/piazzola. Ogni auto in più dovrà essere sistemata all’esterno del villaggio. La direzione non è responsabile per eventuali danni o furti cagionate alle autovetture in parcheggio. E’ ammessa la circolazione dei veicoli nelle zone pedonali del villaggio solo arrivo e alla partenza per scarico e carico bagagli. La velocità dei veicoli all’interno del villaggio non deve superare i 10 km l’ora. E’ severamente vietata la circolazione di motorini e biciclette (ad eccezione dei mezzi in dotazione al personale di servizio).

Art. 10 – Nel caso di sospensione della fornitura di energia elettrica per causa dell’Enel o dell’acqua per causa della Consac o per altre cause di forza maggiore, la Direzione declina ogni responsabilità e non è tenuta ad alcun rimborso.

Art. 11 – Il cancello d’ingresso principale resta chiuso dalle ore 00:00 alle 07:00 . Coloro che rientreranno in quest’orario potranno accedere al Villaggio dal cancello d’ingresso posteriore che da accesso direttamente al parcheggio. In queste ore il guardiano regolerà il flusso in entrata e uscita dal villaggio.

Art. 12 – Non sono ammessi animali nel villaggio. Soltanto previa autorizzazione della direzione, possono essere ammessi i cani di piccola taglia, che non devono arrecare disturbo agli altri ospiti del Villaggio, devono essere rigorosamente tenuti al guinzaglio e muniti di museruola, accompagnati fuori dal campeggio per i loro bisogni o devono essere utilizzati gli appositi strumenti (scopetta e sacchetto). I proprietari dei cani devono esibire il certificato sanitario. E’ assolutamente vietato portare i cani nelle aree comuni del villaggio. Eventuali danni procurati a terzi da parte di animali sono di completa responsabilità del proprietario. Il mancato rispetto di quanto previsto comporterà l’allontanamento immediato dal Villaggio.

Art. 13 – Nel villaggio si pratica la raccolta differenziata. Gli ospiti sono tenuti al rispetto delle disposizioni emanate dal Comune di Camerota, recepite dalla direzione e divulgate in tutto il Villaggio attraverso apposito brochure informativa. Le disposizioni sulla raccolta differenziata fanno parte integrante del presente regolamento.

Art. 14 – E’ severamente vietato danneggiare le piante e le attrezzature del Villaggio, come pure scavare fossette vicino alle tende, versare liquidi, salati o di rifiuto sul terreno o di accendere fuochi. Previa autorizzazione della Direzione è ammesso l’uso della griglia a carbone, avendo cura di non arrecare fastidio ai vicini e di non danneggiare la vegetazione circostante. Eventuali danni saranno addebitati a chi li arreca.

Art. 15 – La Direzione risponde dell’impianto elettrico solo fino alla cassetta di derivazione. Gli allacciamenti elettrici vengono effettuati solo ed esclusivamente dai ns.tecnici, nelle tende o roulotte adeguatamente attrezzati (norma CEI). E’ vietato l’uso di forni elettrici, piastre, lavatrici, phon o altri elettrodomestici presso la piazzola ad esclusione del solo frigorifero.

Art. 16 – Le telefonate non vengono passate, vengono recapitati solo i messaggi urgenti.

Art. 17 – Gli alloggi sono disponibili dalle ore 16:00 del giorno di arrivo e devono essere liberati entro le ore 10:00 del giorno di partenza. Il posto in Villaggio e campeggio in ogni caso è assegnato dalla Direzione. In condizione di scarsa affluenza, la direzione può decidere variazioni di dislocazione dei propri ospiti fino alla data di arrivo, nel rispetto della tipologia abitativa prenotata.

Art.18 – Il giorno della partenza degli ospiti in formula Residence, prima che il bungalow/camera/roulotte venga lasciata definitivamente dagli occupanti, la Direzione del Villaggio procederà ad un rapido controllo della unità abitativa al fine di verificarne lo stato generale. Solo successivamente a tale controllo, l’ospite potrà riconsegnare le chiavi e ottenere il rilascio della cauzione versata all’arrivo.

Art. 20 – Non sono ammessi pendolari (nel campeggio) nelle due settimane centrali di Agosto.

Art. 21 – Le fontane di alimentazione acqua potabile, poste nel villaggio, sono ad esclusivo uso degli ospiti con divieto assoluto di lavaggio di qualsiasi oggetto (bici,moto,auto ecc.ecc). La biancheria e le stoviglie devono essere lavati negli appositi lavelli non nelle ore di silenzio. Alle fontane del villaggio, potabili e non , è consentito solo il prelievo dell’acqua. E ’ vietato il lavaggio delle auto.

Art. 22 – E’ vietato:il gioco del calcio, bocce o pallavolo al di fuori delle apposite aree. L’accesso e l’utilizzazione della piscina del villaggio sono regolamentati da apposito regolamento che fa parte integrante del presente regolamento e che verrà consegnato unitamente al presente all’momento del check-in nel Villaggio.

La clientela è tenuta ad attenersi scrupolosamente agli orari e al regolamento per l’uso delle attrezzature sportive e ludiche.

La Direzione del villaggio declina ogni responsabilità per danni causati a persone e/o cose derivati dall’utilizzo delle attrezzature messe a disposizione degli ospiti (per esempio: giochi per bambini, campo da pallavolo/calcetto,ecc.) fermo restando che detto utilizzo avviene a rischio e pericolo dell’ Ospite e inoltre si precisa che per i minorenni l’utilizzo di tutte le attrezzature è consentito soltanto dietro la stretta sorveglianza degli esercenti la podestà genitoriale.

Art. 23 – I minorenni sono ammessi solo se accompagnati dai genitori o parenti. I bambini dovranno sempre essere accompagnati. La direzione declina ogni responsabilità. I genitori (o chi ne esercita legalmente la potestà) sono solidalmente responsabili degli atti compiuti dai loro figli minori all’interno del Campeggio Villaggio e sono tenuti a sorvegliarli e ad accertarsi che mantengano un comportamento educato e rispettoso verso gli altri, sotto la propria diretta responsabilità. In particolare, per quanto riguarda l’obbligo del rispetto al silenzio, del corretto uso dei bagni, che non possono essere considerati luoghi di gioco o di ritrovo, e delle attrezzature messe a disposizione dalla Struttura ai propri Ospiti.

Art. 24 – Per qualsiasi controversia è competente il Foro del Tribunale di Vallo della Lucania (SA).

Art. 25 – La Direzione declina altresì per danni derivate a cose e persone in conseguenza di caso fortuito, forza maggiore (solo a titolo di esempio non limitativo: grandine,vento, pioggia,trombe d’aria, caduta di alberi o rami, eventi colposi e/o dolosi di terzi ecc.) ovvero per qualsiasi fatto non addebitabile alla Direzione ed al Personale del Villaggio.

Art. 26 – Qualora siate costretti a disdire fino a 60 giorni prima della prevista data di arrivo, la nostra società restituirà l’intero ammontare dell’importo dell’acconto versato trattenendo solo € 50,00 (euro cinquanta) a titolo di rimborso spese. Per disdette intervenute da 60 a 30 giorni prima della data di arrivo verrà incamerato l’intero importo dell’anticipo versato. Per disdette successive ed in caso di no show del cliente (mancato arrivo del cliente alla data prevista), la nostra società oltre a trattenere il 100% dell’acconto versato, richiederà il saldo dell’intero importo dovuto per la tipologia abitativa prenotata. Qualora fossimo noi costretti a disdire la prenotazione, sarà nostra cura avvertire la clientela interessata immediatamente e proporre una sistemazione alternativa con caratteristiche simili. Nel caso non sia possibile trovare una sistemazione di gradimento del cliente, la società procederà alla restituzione dell’intero importo dell’acconto versato. Il villaggio Le Ninfe del Mare non risponderà di cancellazioni avvenute per cause di forza maggiore, come nel caso di catastrofi naturali, incendi o guerre. Tali eventi dovranno essere coperti dalle assicurazioni sui viaggi.

UN REGOLAMENTO PER SUA NATURA E’ SEMPRE CONDIZIONANTE DELLA LIBERTA’ INDIVIDUALE. LE SUE NORME A CARATTERE GENERALE PONGONO RESTRIZIONI PIENAMENTE GIUSTIFICATE DALLA SUA FINALITA’ DI CREARE CONDIZIONI MIGLIORI PER UNA CONVIVENZA CIVILE E NEL RISPETTO RECIPROCO. CONTIAMO PER TANTO SUL CONSENSO E LA RESPONSABILITA’ DEI NOSTRI OSPITI AD ATTENERSI A QUESTE MODESTE LIMITAZIONI CHE CONSENTIRANNO, UN SOGGIORNO PIU’ SERENO ED EVITERANNO L’INCRESCIOSO INTERVENTO DELLA DIREZIONE. RINGRAZIAMO PER L’APPREZZATA COLLABORAZIONE ED AUGURIAMO UN FELICE SOGGIORNO.